Caterina Sforza

Ciao a tutti,
torno a parlare di storia per raccontarvi di un personaggio storico che ho sempre trovato molto affascinante: Caterina Sforza.

Figlia illegittima di Galeazzo Maria Sforza e della sua amante Lucrezia Landriani, crebbe imparando l’arte delle armi insieme ai fratelli, studiando le piante medicinali e imparando a leggere già a cinque anni.
La prima volta che sentii parlare di lei ero alle medie e dopo aver già letto un numero notevole di biografie(a dodici anni la cugina di mio padre me ne regalò una decina), sapevo come al tempo una donna doveva comportarsi, quali erano i canoni di allora. Ebbene, il raccondo di lei che alzava le gonne ai congiurali forlivesi, che minacciavano di ucciderle i figli, affermando “fate pure, ho lo stampo per farne altri”, la rese ai miei occhi mitica, geniale, una donna da ammirare.

Chiamata la tigre, fu una donna del XV secolo italiano fuori da ogni canone, che non si arrese mai davanti a nessuno. Madre di otto figli, sei dei quali avuti con il marito Riario che a malapena era all’altezza di pulirle le scarpe, combattè per i suoi diritti e quelli dei suoi figli fino alla fine.
Fu lei, alla morte del papa dalla Rovere, parente del marito, a tentare di tenere in scacco Roma barricandosi a  Castel Sant’angelo, fu ancora lei, assassinato il marito, a tenere sotto il fuoco dei cannoni Forlì e i cospiratori che volevano portare via l’eredità ai suoi figli. Insomma, una donna che se voleva qualcosa, se lo prendeva, a discapito di tutto e di tutti.

Ci sono due romanzi interessanti su di lei di Carla Maria Russo: la bastarda degli Sforza i giorni dell’amore e della guerra. Li consiglio caldamente. Sono comuqnue romanzi, la storia è interpretata quindi non prendete tutto per oro colato. Nel caso vi interessino fatti storici fatti e finiti, vi conviene optare per le tante biografie che sono state pubblicate. Ne ho trovata una dei primi del ‘900 che sembra molto interessante, spero di riuscirla a trovare ad un prezzo accettabile. L’autore è Pier Desiderio Pasolini, ma devo valutare.
Altra cosa che vi può interessare, probabilmente, possono essere le sue ricette di bellezza. Non so quanto siano fattibili al giorno d’oggi e quanto funzonino, ma io farò qualche tentativo appena mi arrivo il libro(che trovate su amazon).

🙂

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s