The Great Dictator

In America, il 15 ottobre 1940, usciva sui grandi schermi Il Grande Dittatore di Charlie Chaplin. Questo è uno dei film più celebri di Chaplin e anche quello che ha portato sotto agli occhi di tutto il mondo(chi al tempo riuscì a vederlo), in un periodo decisamente buio della storia, la realtà dei fatti, sotto forma di satira.

Il film ebbe non pochi problemi alla sua uscita: tra tagli e censure, per non parlare del divieto di riprodurlo, Charlie Chaplin riuscì però ad ottenere la nomination agli Oscar.

Alla fine della guerra, alla scoperta di tutto quello che è accaduto agli ebrei, Charlie Chaplin annunciò che se anche solo avesse sospettato un evento così catastrofico ai loro danni, non avrebbe nemmeno girato una scena di quel film.

La scena più nota del film è quella in cui il barbiere ebreo, vestito da dittatore, parla alla folla d’amore, libertà, uguaglianza e solidarietà. Questo discorso è entrato nella storia ed è sempre bello riascoltarlo….

Non vi sembra che questo discorso all’umanità sia terribilmente attuale? A me sembra che sia stato registrato ieri.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s